Il tempo degli eroi

Nella cappella 1

Nella cappella non e’ arrivato nessun nemico a disturbare il riposo degli avventurieri.
Arriva la solita luce ambra a circondare la zona dove il gruppo si sta riposando.
Siesh analizza l’aura ma l’unica informazione che ottiene e’ che quella magia appartiene alla sfera della necromanzia.
La donna (Madelene) crolla in un pianto isterico quando poco dopo il risveglio ricorda quanto successo precedentemente.
Sembra che sia stato il fratello a rinchiuderla li’ sotto.
Madelene Amber abita a castel Amber da centinaia di anni ed anche lei come altri della famiglia scommetteva sul destino degli avventurieri convocati li’, per noia, come gli altri.
Alcuni Amber infatti sono maghi molto potenti, sembra che alcuni di loro non siano piu’ all’interno della reggia.
Nessuno comunque sa come uscire dalla reggia.
Madelene vuole vendicarsi di suo fratello, uccidendolo.
Il gruppo scopre che la regione del Glantry in cui si trova Castel Amber e’ chiamata Averoigne.
Madelene sembra conoscere la spada che impugna Demon ma ha una sensazione sgradevole, anche se non sa dire il perche’.
Vuole che la accompagniamo da Stephen che pero’ e’ scomparso.
Sembra che siano scomparsi anche i suoi appartamenti.
Come sempre l’aura color ambra ha guarito i membri del gruppo, compreso Sangel che sembra essere tornato in piena forma.
Il gruppo decide di dirigersi verso l’ala Est, ma non prima di aver esplorato il resto della cappella.
Si scende verso una sala sotterranea, con cautela, guidati da Maevar.
La stanza che incontrano e’ piena di statue di uomini con la bocca aperta.
Sembra quasi siano parte di un coro, e difatti dall’altra parte della stanza vi e’ una tastiera a doppia fila tipica di un organo.
Sembra che fossero davvero membri di un coro, pietrificati con qualche strana magia dagli Amber.
Poco dopo c’e’ una discussione e Maevar spinge Siesh all’interno di una stanza per poi chiudere la porta alle sue spalle.
All’interno dieci uomini incappucciati lo avvicinano per attaccarlo.

Comments

invernomuto

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.